Dopo il lungo periodo di preparazione invernale, oggi il Prodina Racing Team, con i piloti Bruno Ieraci e Giacomo Zannini, è sceso in pista, al Montmelò, in Spagna, per il primo appuntamento stagionale del Catalunya round del Campionato Mondiale Supersport300.
In una giornata caratterizzata da sole e caldo, il team romano ha affrontato nella mattinata la sessione di prove libere. Il nuovo formato del campionato prevede, nel pomeriggio, la sessione di Superpole della durata di 40 minuti, che determina la griglia di partenza per la gara di sabato. Ieraci ha impresso un giro in 1’55″624, concludendo in quinta posizione, mentre il debuttante Zannini ha fermato il cronometro su 1’57″625, classificandosi trentunesimo. Di conseguenza, partiranno rispettivamente dalla seconda e decima fila nella gara di domani, che si disputerà su una distanza di 12 giri.
 
 
Circuit de Barcelona –  Campionato Mondiale Supersport
Superpole: 1) Garcia Gonza (Kove) – 2) Mugeda () – 3) Vannucci (Yamaha) – 4) Sabatucci (Kawasaki) – 5) Ieraci (Kawasaki) ….  31) Zannini (Kawasaki)
 
Bruno Ieraci #8: “La qualifica è andata bene e sono grato al mio team per l’ottimo lavoro fatto sulla moto. Il turno di questa mattina è stato fondamentale per scaldarci e scrollarci di dosso un po’ di ruggine. Sapevamo di essere competitivi confermato dalla seconda fila, il che ci rende ottimisti per domani. Durante il warm up cercheremo di perfezionare ulteriormente il nostro setup. Anche se ritengo di poter gestire meglio la qualifica e aspirare a un risultato ancora migliore, sono soddisfatto di come sono andate le cose. Grazie ancora al team e a tutti gli sponsor per il sostegno”
 
Giacomo Zannini #19 :  “Sono entusiasta per questa mia prima qualifica al mondiale, un ottimo punto di partenza. Ho fatto enormi progressi rispetto alle prove libere di questa mattina. Ciononostante, ritengo che la posizione attuale non rifletta completamente il nostro reale potenziale. Infatti, all’inizio del turno ero riuscito a stare con un gruppo di piloti abbastanza veloce. Poi, purtroppo, durante un tentativo di migliorare il mio tempo, sono stato colpito da un altro pilota, il che mi ha fatto uscire di traiettoria e perdere il giro decisivo. Senza quell’incidente, avrei potuto migliorare ancora di più. Sono comunque molto felice e, in vista del warm-up di domani, il mio obiettivo è progredire e di migliorami ad ogni giro. Ringrazio il team e tutti gli sponsor”