Con la disputa della seconda ed ultima gara di questo weekend della WorldSSP300, si è concluso oggi al circuito di Magny Cours, il round francese del Campionato Mondiale superbike. 
Sfortunata la gara di ieri per entrambi i piloti del team Prodina, Bruno Ieraci e Hugo De Cancellis, che hanno finito anzitempo le loro prove, in seguito a contatti e conseguenti cadute.
Nel soleggiato pomeriggio è stato il momento di Gara 2, disputata regolarmente sulla distanza di 13 giri. Così come ieri Hugo è scattato dalla terza fila mentre Bruno dalla quarta. 
Ottima partenza per De Cancellis, che si mantiene nel gruppo di testa in lotta per la vittoria durante tutta la gara. Purtroppo il pilota francese non riesce ad imporsi nella volata finale ed ha perso per pochi millesimi il sapore del podio.
Nonostante la partenza dalle retrovie, Bruno è partito bene e si è subito portato in lotta nel folto gruppo di testa. Ha disputato una gara ricca di colpi di scena, lottando costantemente, curva dopo curva, concludendo ottavo sotto la bandiera a scacchi
In campionato Hugo de Cancellis è quinto con 107 punti, mentre Bruno è dodicesimo con 60 punti. 
Il prossimo appuntamento con il Campionato Mondiale Supersport300 si disputerà a Barcellona, Spagna il prossimo 17-18 Settembre.
Magny-Cours
Campionato Mondiale Supersport300
 
Gara 12: 1) STEEMAN  (Kawasaki)  – 2) DIAZ (Yamaha)–3)  GEIGER  (Kawasaki)   – 4) DE CANCELLIS (Kawasaki)  … 8) IERACI (Kawasaki)
 
 

Hugo De Cancellis: “Sono abbastanza contento della gara di oggi, soprattutto perché avevo un buon passo ed ho lottato fino alla fine per la vittoria. Oggi sono arrivato quarto, anche se avrei preferito andare a podio, ma abbiamo recuperato molti punti in classifica e siamo quinti in campionato. La moto era perfetta e sono sicuro che potremmo lottare per le prime posizioni anche a Barcellona. Grazie al Team ed a tutti gli Sponsor”

Bruno Ieraci: “Non sono pienamente soddisfatto perché si poteva far meglio, ma almeno sono riuscito a concludere la gara ottavo, conquistando la top ten. La moto era molto competitiva e per questo ci tengo a ringraziare il team il quale ha lavorato molto bene. La gara è stata difficile, molto combattuta, ma ora voglio focalizzarmi su barcellona, dove spero di poter dimostrare la nostra competitiva. Un ringraziamento a tutti gli sponsor.”